Classificare un Diamante. Le 4 C

Se hai deciso di investire in diamanti devi sapere che non tutte le pietre sono uguali, e se non conosci le preziose regole sulla classificazione di un diamante ti potresti ritrovare con un investimento totalmente infruttuoso.

Per valutare un diamante è stato costruito un sistema internazionale che tiene in considerazione le principali caratteristiche delle piere, le 4 C. Cut, Color, Clarity, Carat, rispettivamente, taglio, colore, chiarezza, carati ( peso ) sono le caratteristiche che vanno analizzate per la scelta della pietra giusta.


Il taglio

Un diamante grezzo sembra quasi una comune pietra, è infatti il taglio, la mano dell’uomo, a conferirgli quella bellezza unica, che influisce poi sulla brillantezza e sul fuoco.
Un diamante può essere tagliato in vari modi; rotondo, ovale, princesse, cuore, smeraldo, o marquise.
Non è assolutamente facile tagliare un diamante, poiché bisogna trovare le giuste proporzioni per raggiungere la massima brillantezza.
Un diamante ben tagliato si nota dalla sua capacità di riflettere la maggior quantità di luce verso le facce superiori.


Il colore

Molti credono che i diamanti esistono soltanto di colore bianco, invece la natura ci delizia con diamanti di diversi colori. I diamanti più belli sono quelli senza colore, bianchi, in quanto risultano essere più brillanti.


Clarity, la purezza

La purezza del diamante è determinata dalla presenza o meno di imperfezioni. Per rilevare questi difetti bisogna osservare la pietra con una lente che la ingrandisca di 10 volte, altrimenti risulteranno invisibili.
I difetti diminuiscono il valore di un diamante, ma dipende anche dalla loro posizione nella pietra.

I carati

Il peso di un diamante viene indicato con l’unità di misura dei carati. Ovviamente più un diamante è pesante, più aumenta il suo valore.
Capita che qualcuno confonda i carati con le dimensioni, ma è anche vero che le due cose sono correlate, in quanto un diamante più grande ha più carati. Un carato corrisponde a 200 milligrammi.

I carati influenzano il valore di un diamante in maniera esponenziale poiché salendo di peso troviamo pietre davvero rare.