Investimento in pietre preziose

Se abbiamo deciso di investire in diamanti, ci troviamo di fronte a mille interrogativi poiché non si tratta sicuramente di un investimento diffuso e sul quale è possibile trovare molto materiale didattico. E’ un investimento di nicchia, per intenditori, tuttavia l’operazione è abbastanza semplice, e i meccanismi sono quasi identici a quelli di un investimento in materie prime come oro o argento.

Come si fa ad acquistare un diamante?

I diamanti sono tutti uguali? Quale pietra scegliere? Qual è il momento giusto?

Per investire dobbiamo conoscere ed osservare il mercato, e quello dei diamanti supera i 13 miliardi di dollari l’anno.
E’ capitanato da due colossi del settore, De Beers e Alrosa. La prima da sola detiene più di un quarto del mercato.

Ovviamente non sono le uniche società ad operare, tra gli altri produttori spiccano Rio Tinto e Bhp Billiton.

All’interrogativo “quando investire” rispondiamo che è sempre il momento giusto, poiché i diamanti riescono a tenere il loro prezzo nei momenti sfavorevoli del mercato, ed a far guadagnare in normali condizioni, circa il 7% l’anno negli ultimi anni.

Non dobbiamo aspettare il momento giusto, perché non c’è. E’ sempre il momento giusto !

Quando compriamo una pietra preziosa dobbiamo assicurarci dell’affidabilità del venditore, e comprare diamanti certificati da laboratori conosciuti.

Quanto rende un diamante ?

Come sopra accennato, mediamente il mercato è cresciuto del 7 % l’anno, non tantissimo come alcuni strumenti finanziari che registrano performance mirabolanti. Detto ciò, è facile capire che non è un investimento di breve, un’operazione di speculazione, ma un investimento di lungo periodo. Solo così possiamo rendere soddisfacente un investimento del genere.

Oltre che essere un investimento che frutta, è una delle migliori soluzioni per chi cerca di proteggere il capitale, essendo il diamante un bene rifugio, persino migliore dell’oro.

Per acquistare un diamante non c’è bisogno di cercare lontano, poiché anche alcune banche italiane offrono la possibilità di investire in questa affascinante pietra preziosa, proprio con la consegna fisica allo sportello del bene. Tra queste banche possiamo trovare Unicredit, ma è possibile acquistare anche in altre banche.

Sempre presso la stessa banca è possibile liquidare l’investimento rivendendo il diamante. La banca stessa offre anche quotazioni in tempo reale.

Quanto costa l’investimento ?

Come ogni investimento, anche quello in diamanti ha un costo, sia in termini di commissioni in fase di acquisto e liquidazione, che di mantenimento. Parliamo di assicurazioni e spese di custodia, qualora decidessimo di affittare una cassetta di sicurezza in banca.

Infine, è possibile fare shopping di diamanti online, principalmente tramite il sito diamond.com, leader del settore, e diamondland.be.