Perchè investire in diamanti ?

Avrai sentito più volte che il migliore investimento nei momenti di crisi è quello in oro, il bene rifugio per eccellenza, in grado di proteggere i nostri risparmi anche nei periodi di grossa crisi finanziaria. L’oro rappresenta un investimento affascinante, ma se vogliamo qualcosa di unico ed altrettanto efficace, potremmo optare per l’investimento in diamanti.

Probabilmente l’investitore medio non conosce questa possibilità, non se ne parla da nessuna parte, ma ciò non significa che sia difficile o che sia un investimento riservato a pochi.

Se hai un’idea dell’investimento in oro, allora ti sarà molto facile capire l’investimento in diamanti; è molto simile. Si tratta di comprare un bene e custodirlo con estrema cura. Significa custodire una garanzia per il presente e le generazioni future, una protezione da qualsiasi evento economico e politico.

Aggiungiamo poi che questo tipo di investimento non è soggetto a tassazione, ed ecco che si delinea l’investimento perfetto.

Valore e quotazione investimento in diamanti

In qualsiasi momento è possibile consultare il valore del proprio investimento tramite siti specializzati o quotidiani, e il diamante può essere convertito in liquidità in qualsiasi momento ed in qualunque parte del mondo.

Le quotazioni provengono dalle principali borse di diamanti, situate a Londra, New York ed Anversa.

Simili investimenti sono sensibili alla variazione delle valute, ma l’investimento in diamanti è indipendente, e non risente del cambiamento di nessuna valuta. A livello di cambio, l’unico rischio si corre nel momento in cui si convertono dollari in euro, poiché i diamanti, come tutte le materie prime, sono quotati in dollari.

Negli ultimi anni questo è stato il miglior investimento-difesa contro la crisi, superando persino le performance dell’oro o dell’inflazione.

Prima di investire in diamanti bisogna tenere a mente che non si tratta di operazioni speculative, ma di investimenti di lungo periodo; è solo così che la performance dei diamanti dà grandi soddisfazioni.

Bisogna saper scegliere il diamante giusto, ed inoltre deve essere certificato da un istituto gemmologico che ne analizza la qualità in base a colore, taglio, peso e purezza.